Azione Famiglie Nuove

STORIE DI MONDIALITÀ

Angel e Liseth  

da | Apr 22, 2024

Siamo genitori di Angel, 10 anni e Liseth, 5 anni, due splendidi fratellini colombiani. Il periodo di preparazione all’incontro con i bambini ha visto emozioni così forti e tante che non è facile descriverle. Ricordiamo tutti quei momenti con grande gioia; sono state alcune delle tappe che ci hanno portato ai nostri figli: l’adozione è un viaggio e tutte le sue tappe sono importanti.  

La preparazione ci ha sicuramente aiutato a gestire e “sopportare” l’attesa; ritrovarsi impegnati, tra le foto, i video degli amici, il progetto della cameretta, ha fatto passare più in fretta i giorni che ci separavano dalla partenza e ci ha fatto sentire che stavamo costruendo il ponte per arrivare finalmente ai bambini. Ma la preparazione, in particolare le videochiamate, ci hanno sicuramente anche aiutato a gestire un po’ l’onda emotiva dell’incontro, la paura di andare verso qualcuno di totalmente sconosciuto. È un conforto poter affrontare tutto gradualmente, ma soprattutto ogni tappa ti rende più consapevole del viaggio che hai scelto e che sarà lungo una vita.  

Oggi vi possiamo dire che la Colombia è un Paese molto bello, molto grande e soprattutto tanto accogliente, ma per noi all’epoca sconosciuto, e quando abbiamo iniziato a preparare il nostro viaggio avevamo visto solo due foto dei bambini e letto migliaia di parole!  

Inizialmente ci hanno chiesto di preparare un album di foto e un video per presentarci ai bambini, mostrare loro la futura casa, i parenti, gli amici e tutto quello che avrebbero trovato ad accoglierli. Raccontarsi non è una cosa facile, a tratti avevamo la sensazione di non sapere cosa dire, poi di non aver detto abbastanza, per di più con il timore di essere fraintesi perché ci esprimevamo in una lingua per noi nuova.  

Poi ci è stato proposto di scrivere una favola per i bambini che raccontasse l’esperienza che avremmo condiviso. “Che bella idea!” pensammo e un attimo dopo “Oddio e come si fa?”. L’idea ci ha spiazzati, poi abbiamo iniziato a immaginare di leggerla ai nostri bimbi ed è venuto tutto più semplice.  

Alla fine, arrivano le videochiamate, in cui conoscere i bambini, fargli qualche domanda… che emozione, avremmo potuto sentire le loro voci, vedere come si muovevano, i loro sorrisi! Abbiamo iniziato a scrivere un elenco di domande, a preparare qualche giochino da fare con loro, ripetere lo spagnolo… insomma eravamo impazienti!  

Le videochiamate sono state tra i momenti più forti emotivamente, la prima è stato il momento esatto in cui i nostri bimbi sono diventati veri, ti manca ancora il loro odore e il calore delle loro manine, ma è molto di più di una foto! Non sapremmo descrivere l’emozione e lo stato di intontimento che è durato a lungo dopo la fine della videochiamata!!!  

Possiamo dire di avere trovato un’umanità incredibile tra il personale dell’ente AFN e dell’ICBF, persone giovani e tanto entusiaste, che erano emozionate per il futuro dei “loro” bambini. Ci hanno dato informazioni, consigli e sostegno nella fase della preparazione e anche durante il nostro soggiorno in Colombia.  

Tutte le informazioni ricevute sui bimbi sono state preziose perché ci hanno, gradualmente, permesso di passare dal “bambino immaginato” alla realtà. Abbiamo iniziato a comporre il puzzle dei nostri bambini, fatti anche di gusti, passioni, desideri… e questo ci ha permesso di realizzare il video e la favola in maniera più consapevole, rivolgendoci non più ad un bambino qualunque ma ad Angel e a Liseth, cercando un appiglio anche nelle loro caratteristiche.  

Se possiamo lasciare un consiglio a, chi si accinge a fare questo percorso, è questo: cercate di godere appieno di ogni tappa, non abbiate fretta perché tutto arriverà a suo tempo e ogni tappa non è altro che un passo verso i vostri bambini.  

Grazia e Luciano  

ALTRE STORIE DI MONDIALITÀ

India – Progetto Udisha

India – Progetto Udisha

Elisa, insegnante volontaria di Udisha, racconta la sua esperienza e di come il progetto di sostegno a distanza abbia cambiato la vita di tanti bambini.