Azione Famiglie Nuove

STORIE DI INCLUSIONE

Siria, doposcuola di Homs. Occhiali per Taym

da | Dic 6, 2023

Taym aveva un problema alla vista, che gli creava serie difficoltà e ricadute negative sul rendimento scolastico, le relazioni e la vita in generale.

Grazie al Centro Semi di speranza ad Homs, la mamma ha potuto accompagnare Taym dall’oculista, che  gli ha prescritto degli occhiali, oltre alla  chiusura temporanea di un occhio, perché l’altro soffriva di astenopia. Dopo che Taym ha effettuato i controlli e le cure appropriate, e ha potuto indossare degli occhiali adeguati, la sua vista è migliorata notevolmente. Questo  ha portato anche ad un miglioramento sostanziale nel rendimento scolastico, come osservava la sua insegnante. Taym ha iniziato partecipare di più alle lezioni e a progredire con impegno e entusiasmo. Inoltre ha acquistato sicurezza e gioia di vivere.

Adesso  frequenta la seconda elementare e la madre spera che possa un giorno andare all’università e ottenere una laurea.

Quando un bambino si trova in un ambiente positivo con persone attente al suo sviluppo integrale, sono molti i miglioramenti possibili nella sua vita, che i genitori e gli insegnanti possono notare. E si concretizza per lui la speranza di un futuro migliore.   

Sostieni il progetto “Semi di speranza”

ALTRE STORIE DI INCLUSIONE

India – Progetto Udisha

India – Progetto Udisha

Elisa, insegnante volontaria di Udisha, racconta la sua esperienza e di come il progetto di sostegno a distanza abbia cambiato la vita di tanti bambini.

La mia seconda casa

La mia seconda casa

“Avere persone intorno a noi, ci aiuta a non farci sentire soli”. Intervista a Madi, uno dei ragazzi di Casa Ismaele.