Azione Famiglie Nuove
Sostegno alla popolazione ucraina. Aggiornamenti

Sostegno alla popolazione ucraina. Aggiornamenti

Questi gli ultimi aggiornamenti che ci sono pervenuti da Mira, focolarina slovena che vive in Ucraina e collabora da tempo con Caritas-Spes Ucraina. I numeri si riferiscono ai primi mesi del 2023

Dal 24 febbraio 2022, giorno che ha segnato l’inizio del conflitto in Ucraina, l’Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (OHCHR) ha registrato 22.209 vittime civili nel Paese: 8.317 morti e 13.892 feriti. La stessa OHCHR ritiene, però, che le cifre reali siano più alte, soprattutto in alcune zone come, per esempio, Mariupol (regione di Donetsk), Lysychansk, Popasna e Sievierodonetsk (regione di Luhansk), dove si presume ci sia un numero molto elevato di vittime civili.

In questo contesto, AMU e AFN, in rappresentanza del Coordinamento Emergenze del Movimento dei Focolari, continuano a collaborare con Caritas-Spes Ucraina per garantire un sostegno costante alla popolazione che ha iniziato ad affrontare il secondo anno di guerra.

Caritas-Spes Ucraina, assieme ai suoi partner, assiste 23 regioni del Paese, comprese le zone in prima linea.

I NUMERI DEGLI INTERVENTI DALL’INIZIO DEL 2023

Alloggi e rifugi

Dall’inizio dell’anno Caritas-Spes ha consegnato 42.354 servizi di alloggio per garantire un rifugio sicuro (a breve e lungo termine) a 908 beneficiari.

Nel mese di novembre scorso 50 famiglie hanno ricevuto assistenza sotto forma di ricostruzione mirata di edifici residenziali danneggiati (materiali da costruzione e lavoro di maestri costruttori). In totale 167 persone vivono in questi edifici.

Prodotti alimentari e non

• 38.934 persone hanno ricevuto un pasto caldo;
• 164.753 kit alimentari;
• 5.001 alimenti per auto-cottura;
• 31.207 persone hanno ricevuto articoli non alimentari.

Protezione e sostegno psicosociale

6.238 persone hanno ricevuto servizi di sostegno psicosociale, protezione e consultazione.

Igiene

• 70.022 persone sono state rifornite di acqua, articoli per l’igiene, detergenti;
• 11.536 servizi di bevande forniti (come acqua potabile, succhi di frutta, e altri);
• 51.872 articoli per l’igiene personale e di prodotti per la casa;
• 6.614 kit con vestiti per bambini e articoli per l’igiene del bambino.

Assistenza sanitaria

Sono state eseguite 18.700 visite mediche e sono state fatte 6.900 diagnosi; 6.400 persone hanno ricevuto farmaci.

Assistenza finanziaria

Dall’inizio dell’anno, 677 famiglie hanno ricevuto assistenza finanziaria mensile nell’ambito del progetto Family to Family. Nell’ambito di un altro progetto altre 250 famiglie ricevono ogni mese assistenza finanziaria.

PRIORITÀ PER I PROSSIMI MESI

Tra le priorità della Caritas-Spes Ucraina per i prossimi mesi, ci sono: sostegno per la riabilitazione psicologica e fisica delle persone più vulnerabiliristrutturazione di case distrutte e costruzione di case modulari nella diocesi di Odessa-Simferopoli (al momento ristrutturazioni e costruzioni vengono effettuate solo nelle regioni di Kyiv e Kharkiv).

Anche tu puoi sostenere la ricostruzione delle abitazioni distrutte in Ucraina. Contribuisci alla raccolta fondi del Coordinamento Emergenze del Movimento dei Focolari – AMU – AFN

DONA ORA