Sud Africa The Bridge

Il progetto di Sostegno a Distanza 4SASO è nato nel 1995 in Sudafrica, all’indomani della fine dell’Apartheid. Questo regime di segregazione aveva lasciato in eredità una profonda discriminazione in tutti gli ambiti della vita sociale, compreso quello scolastico, a scapito della maggioranza nera e meticcia.

Inoltre, ad oggi il 45% della popolazione vive ancora con circa 2 dollari al giorno, e 10 milioni di persone con meno di un dollaro al giorno; nel frattempo, la diseguaglianza sociale è aumentata. Questa povertà si accompagna ad un alto tasso di diffusione delll’HIV e della tubercolosi. In questo contesto, il progetto è intervenuto inizialmente a sostegno delle famiglie povere nel campo militare di Mafikeng, a 280 km dalla capitale Johannesburg, mediante il pagamento delle rette scolastiche e del trasporto per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie, l’assistenza medica per casi di HIV/AIDS e TBC, la distribuzione di pacchi viveri e di vestiario.

Parallelamente, dal 2018 è partito il progetto di doposcuola “The Bridge”, portato avanti dall’omonima associazione, e che dovrebbe sostituire quello in chiusura di Mafikeng. Il progetto è localizzato a Bonita Park, un quartiere di Hartswater, cittadina agricola nel nord del paese, e mira a colmare il divario culturale tra i diversi gruppi etnici. Le attività prevedono classi di rafforzamento, attività di doposcuola, laboratori di formazione umana ed educazione alla pace, formazione all’igiene personale e alla nutrizione. Lo staff si compone di 5 insegnanti, una cuoca e il personale amministrativo.

AGGIORNAMENTI SUL PROGETTO: