Azione Famiglie Nuove
Progetto di Formazione

M.E.D.I.T.erraNEW

Mediation, Emotions, Dialogue, Interculturality, Talents to foster youth social inclusion in the Mare Nostrum”

Erasmus Plus – Gioventù – partenariato di cooperazione

IL PROGETTO

Il progetto nasce dalla volontà di costituire un laboratorio pedagogico di pace e dialogo nell’area del Mare Mediterraneo che unisce Europa, Africa e Medioriente. L’obiettivo è rinnovare e potenziare l’offerta formativa per i giovani con esperienza di migrazione.

A questo scopo si vuole favorire la crescita di competenza delle organizzazioni e degli educatori che lavorano con i giovani in programmi di Mediazione dei conflitti, Educazione alla cittadinanza globale, Dialogo, Interculturalità e valorizzazione dei talenti.

Il progetto mira a favorire anche la sostenibilità delle organizzazioni partner, potenziando le loro capacità di progettazione, comunicazione, advocacy, e mentoring verso i giovani della fascia di età 13-17.

I risultati del progetto verranno sistematizzati un toolkit interdisciplinare a supporto della progettazione e realizzazione di interventi di educazione alla cittadinanza attiva e al dialogo interculturale che verrà diffuso in Europa e nei paesi del Mediterraneo per favorire la replica e l’adattamento ai diversi contesti locali e raggiungere un numero sempre più ampio di giovani.

LA VISIONE

La visione che guida i partner è la condivisione dell’importanza dell’educazione e della formazione per la costruzione di un mondo unito; la consapevolezza che l’arte, per esempio, è un linguaggio capace di superare le barriere dovute a diversità linguistiche e culturali e che esperienze come il volontariato sono un’opportunità di inclusione sociale e di sviluppo di competenze fondamentali per la cittadinanza attiva alla società democratica, la compressione interculturale e lo sviluppo di competenze relazionali utili anche per l’inserimento lavorativo.

I BENEFICIARI

I beneficiari diretti del progetto sono educatori, formatori e project manager delle organizzazioni partner. Le attività di scambio coinvolgeranno 18 educatori e le attività di formazione includeranno 180 persone dello staff.

I beneficiari indiretti, saranno i giovani con esperienza di migrazione nella fascia di età 13-17, che potranno rafforzare la partecipazione attiva alla vita democratica grazie a percorsi di educazione alla cittadinanza globale, di mediazione dei conflitti, Interculturalità, dialogo e valorizzazione dei talenti di alta qualità, sviluppati con approccio interdisciplinare, adeguati al mondo digitale e adattabili ai diversi contesti locali.

LE ATTIVITA’

Le attività coinvolgeranno lo staff interno delle organizzazioni e prevedono:

– 3 visite di scambio pedagogico a Firenze – Loppiano, Roma e Beirut, dove le organizzazioni avranno l’opportunità di condividere con workshop e affiancamenti sul campo, buone pratiche pedagogiche come il progetto Up2Me, Io sono io sarò, CRESCENDO, Living Peace, 6×1;

– stesura di un toolkit interdisicplinare a supporto della progettazione e realizzazione di interventi pedagogici;

– 6 sessioni di formazione on line per il rafforzamento delle competenze interne su: metodologie per la valutazione d’impatto sociale, Progettazione e advocacy, Esperienze di volontariato internazionale, Comunicazione istituzionale, Sfida globale alle migrazioni, Strumenti digitali inclusivi;

– diffusione e condivisione dei risultati a livello locale, europeo e internazionale, con il coinvolgimento di decisori politici, giovani, famiglie e società civile.

I RISULTATI E L’IMPATTO ATTESO

I risultati avranno un impatto in termini di:

Creazione di un network tematico sull’educazione di giovani con esperienza di migrazione
Competenze degli educatori nell’attivare percorsi formativi più inclusivi, multidisciplinari e adeguati al mondo digitale
Scambio di buone pratiche che consentiranno di replicare interventi di successo adattandoli al contesto locale e culturale
Disponibilità e fruibilità di materiali pedagogici multidisciplinari e multimediali, disponibili in 5 lingue: arabo, inglese, italiano, francese, spagnolo, croato. Questi materiali saranno prodotti per interventi specifici con giovani con esperienza di migrazione
Capacità dei partner di progettare iniziative con maggiore impatto sociale
Avvio del servizio civile internazionale in almeno 4 organizzazioni partner.

IL COFINANZIAMENTO

Il progetto è cofinanziato dal programma Erasmus Plus – Partenariati di Cooperazione nel settore della Gioventù KA2020 – anno 2023. Project 2023-1-IT03-KA220-YOU-000165642