Camerun Fontem

Il progetto di Sostegno a Distanza 4CAFO nasce nel 1995 a Fontem, nel Camerun anglofono,  fornendo sostegno scolastico, assistenza alimentare e sanitaria di base ai minori della scuola materna esistente e alle loro famiglie e provvedendo inoltre al pagamente delle rette scolastiche dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie della stessa comunità.

Tuttavia, a partire dal 2016, le rivendicazioni indipendentiste delle regioni anglofone sono andate intensificandosi, suscitando la dura repressione del regime del presidente Biya (al potere dal 1982), fino a sfociare nella guerra civile che perdura ancora oggi. Il gruppo fondamentalista islamico Boko Haram ha approfittato di questa situazione di caos per sferrare numerosi attacchi terroristici, seminando il terrore nel nord del paese. In questa diffusa situazione di conflittualità e violenza è sempre più difficile per il progetto riuscire a seguire i minori, spesso sfollati o dispersi. Attualmente si è riusciti a proseguire l’aiuto solo con un gruppo di bambini che sono riusciti ad uscire da Fontem, dove non è più possibile vivere al momento per motivi di sicurezza.

Essi sono riusciti ad arrivare sani e salvi a Doula, dove hanno trovato con i loro genitori un alloggio e la possibilità di proseguire gli studi. La referente li segue per ogni necessità che ora sono più gravose, in quanto nella grande città non hanno una loro casa e un orto per l’autosostentamento, quindi hanno bisogno di tutto, dal cibo, ai soldi per l’affitto, a tutto l’occorrente per la scuola e al pagamento delle rette scolastiche.Naturalmente a causa della precarietà della situazione in cui si vive, non è possibile ampliare il progetto e sostenere nuovi bambini, ma hanno bisogno sicuramente di tante donazioni per pagare le tante spese della vita cittadina.

AGGIORNAMENTI SUL PROGETTO: