Azione Famiglie Nuove

Argentina Emmanuel

Il progetto di Sostegno a Distanza 2AREM è nato nel 2020 dalla collaborazione tra AFN e Fundación Emmanuel, che dal 1989 interviene in aiuto delle famiglie più vulnerabili della colonia Urquiza, Provincia di Buenos Aires. Qui, nel 2006 è stato fondato il Centro Comunitario Tía Kikí, che ha l’obiettivo di promuovere lo sviluppo integrale dei minori e azioni di solidarietà comunitaria, attraverso interventi in ambito educativo e di orientamento e accompagnamento ai minori e alle loro famiglie.   

  

DEFINIZIONE DEL CONTESTO ECONOMICO E SOCIALE 

L’Argentina è ancora oggi segnata da dure crisi economiche che, pur essendo un pesante retaggio delle dittature passate e dei successivi deboli governi democratici, hanno raggiunto l’apice con il default del 2001. Da quel, momento, tuttavia, la situazione non è migliorata, e non solo per il duro impatto del Covid: l’economia reale stagna, il debito estero è in aumento, e ciò si accompagna ad un’inflazione galoppante, stimata oggi al 142%. Le conseguenti misure imposte dal Fondo Monetario Internazionale per sanare la situazione contribuiscono però ad intensificare gli effetti drammatici sulla popolazione. Infatti, nonostante l’Argentina si collochi al 49° posto su 187 paesi nella classifica sullo Sviluppo Umano, più del 57% della popolazione – pari a 27 milioni di persone – vive in condizioni di povertà. Questo significa di fatto che la classe media non esiste più, o si è fortemente assottigliata, poiché anche chi lavora con un contratto stabile non guadagna a sufficienza per contrastare l’inflazione, che erode il potere di acquisto delle persone, e pertanto rientra nella fascia povera della popolazione.  A quest’ultima appartiene poi il 40% dei lavoratori dell’economia informale, esclusi da qualsiasi manovra atta a migliorare i salari.    

La provincia di Buenos Aires riflette la profonda disuguaglianza socioeconomica del paese: le fasce più vulnerabili della popolazione sono relegate alla periferia dei centri urbani, tra cui ritroviamo appunto la Colonia Urquiza, nel comune di La Plata. Qui il 16% degli abitanti è in condizioni di povertà e il 6% è propriamente indigente. É una zona semi-rurale, in cui l’eterogeneità etnica e la precarietà lavorativa conducono a marcate differenze sociali e discriminazioni, soprattutto nei confronti delle donne, privando dei propri diritti gli stranieri non regolari.

POSIZIONE GEOGRAFICA  

La Repubblica Argentina, situata all’estremità meridionale e orientale del Sud America, occupa gran parte del Cono Sud. Ha una popolazione di 45,8 milioni di abitanti, di cui un terzo concentrati nella provincia di Buenos Aires, capitale e maggiore centro rubano del paese. Il Comune di La Plata si trova a 60 Km a sud est rispetto alla capitale, conta 655mila abitanti, di cui il 22% in condizioni di povertà sono concentrati nelle periferie: qui si trova la Colonia Urquiza.  

L’attività economica prevalente è l’agricoltura, settore in cui abbonda il lavoro informale, soprattutto per gli stranieri. Ne consegue un accesso limitato ai diritti e ai servizi di base, in un contesto caratterizzato da condizioni di vita precarie.
 

COMPOSIZIONE E STRUTTURA DEL PROGETTO 

Il Centro Comunitario Tía Kikí, di proprietà della Fondazione Emmanuel, si estende su un totale di 450 mq composti da: tre stanze e bagni destinati per i bimbi da 0 ai 3 anni; spazi per l’orientamento psico-sociale, sala allattamento, sala per attività collettive; bagni per persone con diverse abilità; bagni per adulti; cucina e mensa. L’area destinata ai laboratori di inclusione sociale per bambini, adolescenti e famiglie è composta da 3 ambienti separati e bagni ad uso dei bambini che frequentano i laboratori e un grande giardino. Tutti gli spazi hanno un ingresso indipendente. Lo staff del centro si compone di 6 insegnanti per la scuola dell’infanzia, un assistente sociale, uno psicologo, uno psicopedagogista, 10 istruttori di laboratori, uno staff amministrativo, un addetto alla comunicazione, un addetto alla manutenzione e un locatore. 

 ATTIVITÀ E SERVIZI IMPLEMENTATI 

  • Scuola dell’infanzia per bambini dai 45 giorni ai 3 anni 
  • Laboratori bisettimanali di sostegno pedagogico per bambini e adolescenti su vari temi (inglese, informatica, lettura, recupero scolastico) 
  • Accompagnamento di psicologo/assistente sociale per minori con difficoltà di apprendimento 
  • Laboratori settimanali sulla genitorialità e l’artigianato per famiglie. 
  • Incontri mensili di integrazione con le istituzioni e la comunità 
  • Incontri mensili di coordinamento con le altre associazioni locali della società civile. 

 BENEFICIARI DELL’AZIONE 

I beneficiari diretti delle azioni sono 48 bambini della prima infanzia, 112 bambini e adolescenti, 208 famiglie.   

AZIONI 

  • Sostegno al progetto 

Si tratta di un impegno continuativo a supporto di un programma alimentare, scolastico-formativo e igienico sanitario rivolto all’intero gruppo dei minori e delle loro famiglie che rientrano nel progetto di AFN. 

  • Donazioni 

Si tratta di versamenti a cadenza e importo liberi, a supporto di un programma alimentare, scolastico-formativo e igienico sanitario rivolto all’intero gruppo di minori e delle loro famiglie che rientrano nel progetto di AFN. 

 COSA PUOI FARE TU 

  • Sostegno al progetto con impegno annuale di Euro 336,00; 

Causale “Nuovo sostegno al progetto 2AREM- Argentina Emmanuel” e nei successivi versamenti “rinnovo sostegno al progetto 2AREM- Argentina Emmanuel” 

  • Donazioni – Causale “Donazione progetto SAD 2AREM- Argentina Emmanuel 

AGGIORNAMENTI SUL PROGETTO: