Azione Famiglie Nuove

STORIE DI RELAZIONE

Un incontro davvero speciale

da | Mar 1, 2024

Robert e Fernanda sono legati da profondo affetto filiale, anche se li separano migliaia di Km. Tutti quelli che vi sono tra l’Italia e il Myanmar. La loro storia comincia alcuni anni fa, quando Robert aveva 13 anni e viveva in condizioni molto difficili, ma ha avuto l’opportunità di essere inserito nel programma del sostegno a distanza che gli ha consentito di superare tante difficoltà. Fernanda con  suo marito Antonio, dall’Italia sono stati i suoi sostenitori per quasi 16 anni: un periodo lungo e  importante in cui Robert non solo ha potuto studiare e mettere le basi per il suo futuro, ma anche comprendere e avviare un  proprio progetto di vita. Adesso Robert  è adulto e si prepara a frequentare l’ultimo anno in Seminario per diventare sacerdote. In questi 16 anni il rapporto tra Robert e Fernanda si è alimentato di letterine che si sono scritti per farsi gli auguri per le feste di Natale e condividere quanto avevano in cuore.  

“Caro Robert, gradisco molto ricevere le tue belle lettere e sentire quanto ti stai impegnando nello studio.  – Gli scrive Fernanda a dicembre 2023, raccontandole di lei e confidandogli anche grandi dolori come quello della scomparsa recente del marito Antonio, uno “zio” acquisito per Robert. – Ormai sei quasi alla fine del tuo percorso e sono sicura che sarai un bravissimo sacerdote. Grazie che ricordi sempre lo zio nelle tue preghiere. Io sto benino e il prossimo mese compirò 79 anni. Sono tanti! Ho vicino Nico che mi fa compagnia durante il pomeriggio. In questi giorni purtroppo rivivo il periodo in cui abbiamo avuto il covid e lo zio ci ha lasciati e quindi sono un po’ più triste. Ti auguro di procedere al meglio e concludere presto il tuo cammino. Sei stato molto bravo a superare qualche difficoltà. Sono felice perché ci hai dimostrato di essere un ragazzo bravo, intelligente, e molto volenteroso. Ti abbraccio assieme a mio figlio”.

Dopo la scomparsa di Antonio l’anno scorso, per Fernanda non è stato un periodo facile ma non abbandona  il sostegno a distanza di Robert che è quasi in dirittura di arrivo con i suoi studi. E questo il rapporto di amicizia per lei diventa un motivo per trovare nuova speranza e consolazione. Per questo il figlio Nicolò, decide di farle una sorpresa, come ci raccontano dal progetto a cui Nicolò chiede  se fosse possibile organizzare un incontro online con Robert. Ecco cosa ci scrive Clara, referente del progetto Myanmar:  

“Ieri abbiamo potuto realizzare l’incontro online tra la signora Fernanda e Robert, desiderato e richiestoci da Nicolò, il figlio di Fernanda. E’ stato un momento  molto commovente: la signora Fernanda e Robert hanno condiviso sentimenti profondi e, dato che  Robert ha perso entrambi i genitori, Fernanda lo ha invitato a considerarla come una madre e gli ha promesso di aspettarlo in visita l’anno prossimo in Italia. È stato molto interessante vedere come questo sostegno concreto possa diventare una fonte di  ispirazione sia per il sostenitore che per il beneficiario. E questo rappresenta, penso, uno degli obiettivi principali  del lavoro che facciamo con il sostegno a distanza”.

ALTRE STORIE DI RELAZIONE

Una sorpresa continua

Una sorpresa continua

Chang Mai, Tiziana e Daniele durante un viaggio in Thailandia possono conoscere più da vicino il progetto e incontrare la bambina sostenuta a distanza. “Ci siamo sentiti parte della comunità”