STORIE DI BENE COMUNE

Lugano. Pesca, aiuta, vinci

da | Nov 30, 2021

Francesca Nobile, coordinatrice Sad della Svizzera Italiana, racconta l’iniziativa per un Natale solidale

Ogni sabato in piazza Dante a Lugano c’è sempre un gran via vai! Bancarelle sparse qua e là che richiamano l’attenzione della gente. Il nostro mercatino natalizio per promuovere il Sostegno a distanza però era davvero speciale!

Non solo perché la finalità era di valore andando a sostenere progetti di cooperazione importanti come Barrio Borro in Uruguay, il Centro Nutrizionale in Costa d’Avorio, “The Bridge” in Sud Africa, Bala Shanti Sudar in India e il progetto Libano; ma anche perché eravamo in tanti per contribuire a questa iniziativa solidale, Sabato 20 novembre 2021.  

C’era chi preparava lo striscione “pesca-aiuta-vinci”, chi selezionava i premi, chi li imballava per l’effetto sorpresa… alcuni ragazzi hanno dedicato il proprio tempo per stare dietro al bancone, chi invece distribuiva le candeline col volantino.

 C’era un gran trambusto anche perché erano molti i giovani  a collaborare:  una trentina in tutto, molto entusiasti di preparare il mercatino insieme  e vivere la reciprocità.  

I più piccoli hanno realizzato a mano delle lanterne, i volontari hanno offerto dei bellissimi premi per una lotteria “Pesca Aiuta e Vinci”. Poi c’era chi proponeva l’acquisto di decorazioni natalizie.

Mi ha commosso una bambina un po’ timida, che stanca e infreddolita mi ha confessato di sentirsi demoralizzata perché non riusciva nell’intento finché con coraggio ha fermato una signora che, mostrandole un grande sorriso, ha accettato le candeline e lasciato un’offerta!

A un certo punto un gran battimani quando arrivando un gruppo di 7-8 ragazzi di circa 18 anni che hanno voluto comprare dei biglietti della lotteria e uno di loro ha vinto un buono per fare scuola guida addirittura nel paese vicino in cui abita!

Una persona ci ha anche comunicato l’intenzione di avviare un sostegno a distanza. E per noi è stata una grande gioia; Infatti anche se in Ticino abbiamo ben 200 padrini (sostenitori dei bambini del programma), trovarne  altri è sempre un dono; i bambini che hanno bisogno di noi sono tantissimi! Dobbiamo fare di più e lo possiamo fare insieme: Con il mercatino abbiamo ricavato fino ad oggi 1583 CHF. Speriamo di poter continuare a vendere i biglietti della lotteria che sono rimasti e qualche altra  decorazione natalizia.

Francesca Nobile – Coordinatrice sad Svizzera Italiana

ALTRE STORIE DI BENE COMUNE

Ucraina, un centro a misura di adolescenti

Ucraina, un centro a misura di adolescenti

Dall’inizio della guerra in Ucraina, il centro per gli sfollati interni della Caritas Spes nei Carpazi ha accolto più di 20.000 persone tra cui molti adolescenti.

Famiglie e volontari

Famiglie e volontari

Rosella insieme al marito fa parte della rete di famiglie e volontari che coadiuvano Casa Ismaele. "Una realtà che ho...

Parola di civilista

Parola di civilista

“Lo ammetto: prima di iniziare questo percorso, del servizio civile ne avevo sentito parlare pochissime volte”. Francesca racconta la sua esperienza di volontaria per il progetto Fare Sistema